Accesso al lavoro
e sicurezza nei luoghi di lavoro

Nessuna discriminazione per i lavoratori HIV positivi

La legge italiana già tramite la Costituzione, assicura che nessun cittadino possa essere discriminato nell’ambiente lavorativo in base al proprio stato di salute.

 

Con la legge n 135/90, precisamente con gli articoli 5 e 6, si sottolinea come il datore di lavoro non abbia il diritto di imporre il test dell’HIV o altri accertamenti sanitari, né di svolgere indagini sullo stato sierologico dei dipendenti o dei candidati all’assunzione.

 

Tali divieti, però, hanno suscitato dibattiti in merito alla sicurezza di tutti i lavoratori, che hanno portato a una sentenza della Corte Costituzionale (n. 281/94) che giudica incostituzionale proprio questi articoli. In pratica la sentenza afferma che non si può mettere a rischio la salute di alcuni per salvaguardare la privacy di altri.

 

Questa sentenza ha però ottenuto l’effetto di lasciare via libera alle discriminazioni da parte dei datori di lavoro. Così il 9 aprile del 2008 il decreto legislativo n. 81 vieta che, nel corso della sorveglianza sanitaria nei luoghi di lavoro, sia effettuata una qualsiasi indagine che possa dare adito a discriminazioni a danno di soggetti che risultano positivi al test.

 

Quindi attualmente è vietato richiedere il test in fase di pre-assunzione. Per i lavoratori dipendenti il datore di lavoro ha diritto di richiedere il test solo nel caso di visita medica preventiva di idoneità alla specifica mansione e di visite periodiche e solo in caso di evidenti rischi connessi ad una specifica mansione svolta dal lavoratore.

 

Il medico competente identifica le situazioni in cui tale necessità risulti effettiva. Il medico ha poi l’obbligo di informare il lavoratore sul significato della sorveglianza sanitaria e sulla necessità di sottoporsi al test, quale misura di controllo sanitario a tutela della sua salute.

Fonti utili

www.uniticontrolaids.it/aids-ist/in-caso-di-infezione/legge.argomento.aspx?arg=TLA-534CACBFB48D4503#.V599UaLHQYE
www.uniticontrolaids.it/aids-ist/in-caso-di-infezione/legge.argomento.aspx?arg=TLA-45DF6F66D5754805#.V58soaLHQYE

 

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Altrimenti accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner.

Ok